Roma celebra l’8 Marzo: tutti gli eventi in programma

Mercoledì 8 marzo si celebra la Giornata internazionale della donna e anche a Roma sono tante le iniziative in programma, dai musei statali e civici gratuiti per le donne agli incontri, dal corteo transfemminista di Non Una di Meno agli appuntamenti con la fotografia, la Street Art e il teatro.

Grazie ai movimenti femministi e alle nuove sensibilità che emergono nelle nuove generazioni, l’8 marzo non è più considerato una ‘Festa‘, ma una giornata di riflessione e di ‘lotta’ per le tante sfide ancora necessarie affinché si arrivi alla parità di genere ancora lontana, nei diritti come nei salari, e si abbattano i retaggi della cultura patriarcale, maschilista e misogina. Così, Roma celebra la Giornata dell’8 Marzo, attraverso la politica, la cultura e lo spettacolo.

L’8 marzo nei Musei Statali

Musei Civici e Musei Statali sono ad ingresso gratuito per tutte le donne, con itinerari e iniziative culturali che raccontano il ruolo della donna nel mondo dell’arte. Confermando la decisione dell’ex ministro Franceschini, l’attuale Ministro della cultura Gennaro Sangiuliano ha annunciato l’ingresso libero per le donne in musei, parchi archeologici, complessi monumentali, castelli, ville e giardini storici e altri luoghi della cultura statali. L’elenco degli appuntamenti è in costante aggiornamento e reperibile sul sito www.musei.beniculturali.it.

Tanti sono gli appuntamenti previsti nella Capitale, dall’8 marzo nel Parco Archeologico dell’Appia Antica alle “Antiche acconciature realizzate dal vivo” al Museo Etrusco. Celebrano la Giornata Internazionale della Donna anche la Galleria Nazionale e il Vive, mentre al Museo Hendrik Christian Andersen c’è Sabina Alessi. Al Parco Archeologico del Colosseo, Alessandra Minello presenta il volume “Non è un Paese per madri”.

Ritratto di donna, di G.G.Savoldo, Pinacoteca Capitolina

L’8 marzo nei Musei Civici

Zètema Progetto Cultura, Roma Culture e la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali promuovono il programma educativo “Patrimonio in Comune. Conoscere è partecipare”.
Ai Musei Capitolini sono di scena figure di donne, sante, eroine e dee, dai capolavori della Pinacoteca Capitolina. Una passeggiata ai Fori Imperiali rievoca le vicende di alcune donne tra Medioevo ed epoca barocca. La Galleria d’Arte Moderna presenta un appassionante storytelling sui corpi e i volti delle donne che emergono dalle esposizioni in corso. Al Museo Napoleonico sono di scena le numerose figure femminili che popolano l’immaginario visivo del museo stesso. Le opere di arte antica raccontano di donne comuni e di principesse, imperatrici e dee alla Centrale Montemartini, mentre il Museo di Roma rievoca la figura della poetessa e femminista ante litteram del Settecento, Petronilla Paolini.

La Street Art di San Lorenzo

Tra Resistenza e diritti civili, il percorso Street art a San Lorenzo racconta le principali opere di arte urbana nello storico quartiere, rievocando la storia e l’identità attraverso temi come la Resistenza, l’accoglienza, la solidarietà e i diritti civili.

Il corteo di ‘Non una di meno’

Il tradizione corteo dell’8 marzo organizzato da ‘Non una di Meno’ quest’anno propone un percorso inedito. Lo sciopero transfemminista partirà alle 17 da piazza Ostiense e si concluderà in Largo Bernardino da Feltre, nel quartiere Trastevere non lontano dal ministero della Pubblica Istruzione. Il corteo attraverserà il quartiere Testaccio percorrendo via Marmorata e piazza dell’Emporio, poi arriverà sul Lungotevere a ponte Sublicio, quindi via di Porta Portese, via Induno e infine viale Trastevere.

La Casa Internazionale delle Donne

La Casa Internazionale delle Donne in Via S. Francesco di Sales 1/a Roma propone alle 19 la presentazione della mostra “Donne di altri pianeti e pesci volanti” di Chiara Susanna Crespi, organizzata dal Coordinamento Lesbiche Romane. L’artista Chiara Susanna Crespi ha raccolto le figure di alcune donne lontane nel tempo e se n’è presa cura, le ha risarcite dalle ferite inferte da uno sguardo patriarcale e accusatorio, donando loro un mondo nuovo dove vivere libere, in comunione con l’acqua, i pesci e i colori più belli. Le opere, in tecnica mista, sono collage con colori a olio, acquerello su legno, tela e carta.

Foto da Romatoday

La gardensia contro la sclerosi multipla

Dall’unione simbolica tra la gardenia e l’ortensia – che rappresenta lo stretto legame che c’è tra le donne e la sclerosi multipla – nasce Gardensia, l’iniziativa per combattere, acquistando un fiore, la sclerosi multipla. Promossa da AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – “Bentornata Gardensia” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e coinvolte oltre 100 piazze di Roma e provincia.

Battiston all’Ambra Jovinelli

Al teatro Ambra Jovinelli, il celebre attore Giuseppe Battiston è il protagonista de “La valigia”, un contenitore immaginario di una storia dissacrante e ironica, in cui Sergei Dovlatov si racconta attraverso l’amore e l’odio verso il Paese che ha lasciato. Il testo narra le vicende di uomini e donne raccontati con i filtri della distorsione e della comicità.

Seguici anche su Instagram e su Facebook!

Rispondi